La Sartoria? Questa sconosciuta

Posted on

Significato della parola sartoria: insieme delle attività che riguardano la confezione degli abiti (Fonte Dizionario italiano).

Fiorella-in-her-lab

 Fiorella nel suo atelier in Corso Como, 9  a Milano

Questo articolo lo dedico alle poche sarte oramai rimaste le quali hanno vestito per anni intere generazioni e poi con l’avvento del prêt-à-porter sono andate lentamente scomparendo a differenza dei sarti i quali mantengono ben salda la loro posizione. Come mai andare dal sarto e’ sinonimo di classe ed eleganza mentre andare dalla sarta e’ sinonimo di ” non trovi nulla di pronto nei negozi perché’ la tua taglia..”? Personalmente non ho mai pensato che andare dalla sarta fosse un ripiego bensì una scelta ben precisa: Io vado sia dalla sarta e sia dalla magliaia quando voglio regalarmi un capo unico, esclusivo, pensato per la mia figura e create per ME. L’opposto e’ andare in negozio scegliendo un capo già’ confezionato su taglie standard con una vestibilita’ più’ o meno idonea al tuo fisico, venduto in tutta Italia se non in mezza Europa, con il rischio di trovarsi in giro con un’altra ragazza che indossa lo stesso vestito.

Atelier-in-Milan-

Alcune delle creazioni di Fiorella

Il bello del made-to -measure o addirittura bespoke (soprattutto per i signori) e’ quello di partire da un modello o da un’idea e di personalizzarlo, assieme alla sarta o magliaia,  scegliendo la stoffa oppure la lana, il colore, il taglio, la lunghezza, i bottoni, le eventuali decorazioni (ricami, pizzi, applicazioni varie) e alla fine di indossarlo e vedere come nasconda i difetti ed esalti i pregi della proprio fisico. Tutto cio’ richiede tempo, un po’ piu’ di spesa e voglia di distinguersi dalla massa. A differenza del negozio se c’e un problema con il capo fatto su misura (filo tirato, allargare il cinturino, accorciare i pantaloni) ci rivolgiamo alla sarta che ce lo ha confezionato mentre non potremmo fare la stessa cosa con il negozio – anche questo e’ sevizio su misura.

Per me in tutto cio’ non c’e’ nulla di nuovo avendo la fortuna di avere una magliaia, e che magliaia, in casa sapendo benissimo quanto lavoro, studio, impegno e passione ci sia dietro ad ogni singolo capo creato.

Atelier-in-Mlan

Alcune delle creazioni di Fiorella

Durante la settimana della moda ho fatto visita a Fiorella, amica, sarta, insegnante alla universita’ di Urbino, proprietaria di una sartoria a Jesi e di un’atelier in Corso Como a Milano. Ogni volta che ci incontriamo discutiamo sempre su come le nuove generazioni non conoscano certi aspetti della moda come quello di frequentare una sartoria.

Spero davvero che ci sia un ritorno al buon gusto, alla voglia di essere uniche, di essere vestite bene perché’ aiuta a farci sentire più’ belle e sicure di se.

In queste foto potete ammirare alcune delle favolose creazioni della Sartoria Fiorella.

The-bottom-necklace

 La collana di bottoni nel color senape

Twwed-jacket

 Giacca in tweed arricchiata da una preziosa passamaneria in puro stile Chanel

Fur-coat

 Il montone smanicato

Cappotto-pied-de-poule

Il cappotto pied de poule

Fiorella-Home

Fiorella Home: articoli per decorare la propria casa

Ringrazio Sartoria Fiorella ed Elisa Romagnoli

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

seven − five =