Flapper

Share Button

La collezione AI 17/18 di Flapper è ispirata a Lynda Benglis, scultrice e artista visiva, nota per le sue opere in cera e sculture in lattice. Benglis venne inizialmente criticata da gran parte delle femministe dell’epoca, mentre oggi è invece rivalutata dal movimento no gender.

I nuovi copricapi vogliono riprendere le sue sculture, giochi di intrecci impossibili e contorsioni della materia che sembrano non avere peso.

Novità principale della collezione AI 17/18 è la maglieria.
Il turbante è nelle sue forme quasi scultoreo, ma morbido e armonioso per i filati in lana, lurex o lana cachemire utilizzati.

Cappelli e fasce dalle forme classiche o inconsuete, come il triangolo, cappello novità della collezione che grazie alla forma allungata può essere modellato come più si preferisce racchiudendo in sé svariate forme, tutte diverse.

Un altro mondo dentro la collezione è quello formato da piume, specchi e materiali laminati che si abbinano alle lane creando accostamenti singolari per i turbanti, le fasce, i cappelli e i cerchietti.

Tornano infine, come nella collezione precedente, i turbanti in nylon, semplice o stampato e waterproof.

Tessuti: freschi di lana o più consistenti, nylon stampati e tinta unita, tessuti lavorati con applicazioni in lurex.

Filati: lana, lana cachemire, lurex.

Colori: bianco nero, grigio, blu, verde, rosa.

Accessori: piume, specchi, materiali laminati.

Fodere interne: fresco di lana o cachemire. Bordature: Gros-grain tinto in filo.

Per ulteriori info visitate il sito www.flapper.it

Author: fede

Share This Post On